HOME / CONSIGLI /

CONSIGLI

Le regole del buon dormire.

Trascorriamo a letto, dormendo, un terzo della vita ma per mantenere perfetto il materasso e garantire un buon sonno bastano solo pochi, semplici accorgimenti.
In linea generale, dieci anni è il tempo massimo entro cui è bene sostituire un materasso, sia per ragioni igieniche, sia perché con il passare degli anni può avere perso elasticità e capacità di adattarsi al corpo. Dalle ricerche di ergonomia applicata emerge un dato basilare: il materasso deve sempre sapersi adeguare alle forme del corpo. Una superficie trop- po dura impedisce la buona distribuzione della pressione delle varie parti anatomiche.

5 semplici consigli

1. Otto ore di sonno per notte sono uno standard ma studi dimostrano che possono variare. Alcune persone necessitano geneticamente di sei ore, altre sono program- mate per nove ore. Il sonno più efficace riposante avviene, comunque, quando dormiamo per un periodo relativamente continuo.
2. I buoni “dormitori” non vanno a letto troppo presto o troppo tardi. Stabiliscono un’ora per coricarsi che è giusta per loro, regolandola sul proprio orologio biologico e sulle proprie attività
3. Evitare attività fisica estenuante e cene abbondanti o spuntini prima di coricarsi per non danneggiare il sonno. Se dovete mangiare, provate uno spuntino con car- boidrati leggeri.
4. Usare la camera da letto per dormire. Non guardare la televisione a letto, non lavorare al computer, spegnere la luce quando è il momento di smettere di leggere vi consentirà un buon sonno.
5. Tenere pulita la camera, assicurarsi che la temperatura sia confortevole. Aerare la stanza ogni giorno, se possibile lasciando scoperto il materasso o comunque non rifacendo il letto immediatamente per evitare ristagni di umidità.

Note informative sul materasso

Tutti i materassi assorbono e scaricano tutta l’umidità, sia ambientale che corporea (corporea c.a. 800 ml a notte) verso il basso. Un ambiente umido e non riscaldato causa la formazione di umidità tra il materasso e le doghe della rete, avviando così il ristagno e la proliferazione di colonie batteriche denominate (muffe). L’umidità fa male soprattutto alla persona e non solo al materasso.
Il materasso viene consegnato in un imballo che lo comprime leggermente e potrebbe avere bisogno di un periodo di tempo per tornare alle sue dimensioni iniziali con una tolleranza di +/- 2 cm per lato.
La vita del materasso è uguale per qualsiasi materasso, sia che si parli di Lattive, Memory Foam, Water Foam o molle.
Il mancato rispetto di tali condizioni e l’uso improprio di reti vecchie o di strutture inadeguate fa decadere il diritto del certificato di garanzia.

STRUTTURA INTERNA

Lattice, Memory Foam, Water Foam e Molle
La struttura interna va areata lasciandola sulla base del letto e mai esposta ai raggi solari. Il sole la farebbero seccare e così si darebbe inizio al classico sgretolamento fisiologico del prodotto.
Mai usare boule di acqua calda o coperte elettriche sul materasso.
Nella movimentazione fare molta attenzione a non danneggiare la lastra interna.

RIVESTIMENTO SFODERABILE

Le fodere di rivestimento dei materassi possono essere lavate in lavatrice con la zip chiusa e gli angoli rivolti all’interno da un minino di 40° ad un massimo di 60°, a seconda del tipo di rivestimento scelto, e non devono mai essere asciugate in asciugatrice.
Per il lavaggio specifico del rivestimento del materasso vedere il tagliando posto sul fianco della fodera che indica la procedura corretta.
Mai esporre a raggi diretti del sole.
N.B. non esagerare mai con le temperature di lavaggio.

RIVESTIMENTO FISSO

Il rivestimento fisso necessita della manutenzione da eseguire periodicamente tramite aspirazione con aspirapolvere (NO battitappeto) o passando la superficie del tessuto con un panno umido. Nel caso di macchie usate solo saponi neutri come descritto:
1. sciogliere sapone neutro in acqua fino a formare una densa schiuma;
2. prelevare solo la schiuma e passare senza fare elevata pressione sulla base interessata;
3. risciacquare con un panno umido fino all’esportazione della schiuma e fare asciugare (NON al sole diretto).

4 semplici regole per la manutenzione del materasso

1. Rigirare il materasso da capo a piedi dopo il primo mese dall’acquisto e sotto sopra dopo un altro mese. Eseguire le stesse operazioni ogni 3 mesi e così via per tutta la vita del materasso. In questo modo si facilita un migliore assesta- mento di tutti i materiali che compongono il materasso.
2. Il materasso deve sempre essere protetto durante l’uso da un coprimaterasso. Tra materasso e rete va sempre posto il coprirete al fine di riparare il materasso dalla polvere che si forma sul pavimento.
3. Il materasso deve posare su di un piano rigido (rete a doghe in multistrato di faggio, piani in multistrato forati) in modo da assicurare un perfetto appoggio senza deformazioni e una perfetta traspirazione sottostante.
4. Le maniglie poste ai lati del materasso non devono essere usate per azioni di trasporto. Non sono infatti studiate per supportare il peso totale del prodotto ma solo per spostamenti e rotazioni del materasso.

Note informative sulla rete

Le reti a doghe in multistrato di faggio, come tutti i materiali naturali, soffrono dell’umidità eccessiva che deforma il legno e crea ristagni di umidità tra doga e materasso pro- vocandone muffe. Quindi, è importante arieggiare saltuariamente la rete sollevando il materasso stesso creando una perfetta traspirazione sottostante.
Questi piccoli accorgimenti rendono la rete sicura e stabile. Il mancato rispetto di tali condizioni fa decadere il diritto del certificato di garanzia.

Manutenzione e pulizia

Le reti possono essere lavate con un panno umido e senza detergenti aggressivi. La rete va areata lasciandola sulla base del letto e mai esposta ai raggi solari in nessun caso.

6 semplici regole per la manutenzione della rete

1. Accertarsi che il prodotto sia montato correttamente.
2. La rete deve posare su di un pavimento dritto e non fuori bolla, altrimenti si possono provocare torsioni inadeguate al suo funzionamento.
3. La rete deve sempre essere protetta da un coprirete al fine di riparare il materasso dalla polvere che si forma sul pavimento.
4. Non mettere incautamente le mani tra i movimenti della rete.
5. Attenzione all’uso improprio della rete come ad esempio non saltare sul letto, non salirvi in piedi, evitare di sedersi sulle alzate della testa e dei piedi in posizione sollevata, evitare di sedersi in più persone su di un lato.
6. Spostare la rete evitando di trascinarla, ma alzarla e spostarla in due persone, tenendola per il telaio.

GARANZIA CERTIFICATA

Tutti i prodotti Ideariposo sono garantiti per difetti derivanti dal processo di fabbricazione che potrebbero manifestarsi nel corso dei 2 anni a partire dalla data di acquisto del prodotto. Il diritto alla garanzia viene certificato dal libretto, dallo scontrino fiscale o dalla fattura comprovante l’acquisto, in attuazione della direttiva 1999/44/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (25 maggio 1999), contenuta nel D.Lgs. 206/05 art. 128 e ss della citata legge.